Il Centro Visitatori del Tempio di Roma, inaugurerà, sabato, 19 marzo, una mostra pittorica dell'artista tibetano Kunga Sonam, docente di scrittura e calligrafia tibetana. Fin da piccolo manifesta uno straordinario talento per la pittura, frequentando le scuole nei monasteri del Tibet e dell'India.
L'artista usa l'acquarello nei suoi dipinti, che sono prevalentemente volti di uomini, di donne e di bambini.
L'acquerello è un'antica espressione pittorica che si trova nelle pitture rupestri del Paleolitico, nei codici miniati del medioevo e nei fogli di papiro egizi.
È una tecnica difficilissima. Occorrono maestria e precisione, perché non è possibile apportare correzioni o sovrapposizioni di colori.
Kunga Sonam, nei ritratti esposti, dipinge i volti dell'anima dei suoi personaggi, volti che gridano senza voce amore, serenità, pace, ma anche l'innocenza di un mondo in cui permane ancora un flebile anelito di armonia e sacralità .
La mostra rimarrà esposta presso il Centro Visitatori del Tempio di Roma da sabato 19 marzo a domenica 1 Maggio 2022.

Ingresso e parcheggio sono gratuiti

Richiesto greenpass rafforzato